Tag

, , , , ,

Non ho visto il film, anche se spero di riuscire ad andare a vederlo: per una volta che viene distribuita in pompa magna una pellicola con Michelle Williams davvero non vedo perché dovrei perdermela. Promette anche di non essere una roba prevedibile o particolarmente retorica. Anche se non è precisamente il tipo di opera che incontra i miei interessi.

Sottolineo preliminarmente una cosa, però: al di là di discutibili discorsi sulla somiglianza fisica, per interpretare Marilyn Monroe in un film mainstream non parodico ci vuole coraggio. Più di quello che si necessita per uscire da “Dawson’s Creek”, gettarsi sul cinema indipendente, girare “Prozac nation”, “The station agent” ed essere notata da Wim Wenders. C’è chi ce l’ha, chi no e sparisce, chi no e si sposa Tom Cruise.

Il tutto mentre girano immagini e spezzoni di un suo nudo integrale in un altro film di prossima pubblicazione, cosa che certo non dispiace.

Way to go, Michelle!

Annunci