Tag

, , , , , , , , , ,

Ieri, 8 luglio 2012, quel fighetto di Roger Federer ha conquistato per la settima volta il torneo di Wimbledon, tornando, alla verde età di 30 anni e 11 mesi, al numero uno della classifica mondiale.

Vale la pena di proporre una breve sintesi di alcuni dei traguardi più significativi raggiunti dal tennista svizzero nella sua piccola ma rispettabile carriera:

1. Record di tornei del Grande Slam vinti (17);

2. Record di vittorie a Wimbledon (7, come Sampras), Sydney (4, come Agassi) e Flushing Meadows (5, come Sampras e Connors);

3. Record di finali di tornei del Grande Slam (24);

4. Record di semifinali di tornei del Grande Slam (32);

5. Numero di settimane come numero 1 del mondo (286, come Sampras: perderà il trono questa settimana?);

6. Numero di settimane consecutive come numero 1 del mondo (237);

7. Numero di tornei del Grande Slam consecutivi (18) e non consecutivi (22) disputati come numero 1 del tabellone;

8. Numero di match vinti in tornei del Grande Slam (244).

Roger Federer è inoltre uno dei 7 giocatori dell’era open ad aver completato il Career Grand Slam (assieme a Fred Perry, Don Budge, Roy Emerson, Rod Laver, Andre Agassi e Rafael Nadal) e l’unico ad aver raggiunto la finale in tutti i tornei del Master 1000.

Un fighetto che si basa solo sul proprio talento?

Annunci