Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Invece delle solite considerazioni sparse, pagelle blasfeme ed irritanti.

Handanovic: 11. La parata allo scadere del primo tempo è tecnicamente più difficile della camminata sulle acque, frega cazzi che ha preso 3 gol.

Jonathan: 7. Spirito di Garrincha, esci da questo corpo! Meglio, rimanici, ma in pianta stabile, non una volta sì e 10 no.

Ranocchia: 5,5. Finché la mediana tiene fa un’ottima partita. Ma quando la fase difensiva la fa solo la difesa perché i centrocampisti di contenimento brucano l’erba in santa pace, è facile andare in difficoltà.

Samuel: 6. Strutturalmente analogo a Ranocchia, ma il recupero con cui rimbalza un tiro dalla sinistra (dove cazzo era il terzino? Jesus, do you know “diagonale”?) a inizio primo tempo è una roba da orgasmo istantaneo.

Juan Jesus: 5. Lo tengono su fisico, carattere e tecnica, nel corpo a corpo è una furia; tatticamente è imbarazzante, ma ancora più imbarazzante è che nessuno gli abbia insegnato niente in 12 mesi.

Zanetti: 4,5. Nel primo tempo trotterella, nel secondo si pianta. Mi viene da chiedere chi avrebbe fatto l’1-0 se “il miglior terzino destro in rosa” fosse stato schierato terzino destro. Ma anche come sarebbe finita se in mediana fosse stato messo un giocatore di calcio.

Kovacic: 7. Una volta si perdeva, ma le partite si guardavano per veder giocare Ronaldo e Djorkaeff. Non è colpa sua se adesso si parla di un diciottenne croato, anzi, poveraccio, ce la mette proprio tutta per non far notare la differenza.

Kuzmanovic: 5. È lento, si inserisce raramente e fa solo passaggi laterali. È stato preso per non far sfigurare qualche cadavere che di solito fa lo stesso?

Alvarez: 7. Si fa sempre vedere, prende palla, parte, punta l’uomo, spesso lo salta, vede il deserto e torna indietro con mezza difesa romanista che gli corre appresso. Riesce anche a non perderla quasi mai. Quello senza palle sarebbe lui?

Schelotto: 4,5. Inutile. Quando è libero ma immobile e nascosto dietro a qualcuno riesce anche ad irritarsi perché Alvarez da 50 metri non gliela passa. Quindi è anche ridicolo.

Rocchi: 6,5. In mezzo alla difesa della Roma è un uomo solo come Coppi, solo che al contrario di Coppi attende pure che qualcuno lo raggiunga. Vanamente, peraltro. Fa quel che può e un assist di tacco. Per un cadavere che tra un mese è in pensione, davvero non è poco.

Benassi: 10. Non ha fatto quasi niente, ma vedere almeno 3 giocatori inutili, mentre lui viene inserito a partita compromessa e comunque ci prova, dovrebbe far riflettere qualcuno sulla gestione dei giovani.

Forte, Belloni: s.v.. Cos’è, umorismo inglese?

Stramaccioni: 5. Formazione quasi obbligata (a meno di credere davvero che potesse spedire la sagoma di cartone di Zanetti in panchina impunemente, ma comunque quasi), però nel primo tempo squadra attenta e la Roma passa solo centralmente per via del fatto che giochiamo con un centrocampista e mezzo. Poi gli vengono fantasie lisergiche: nel secondo inverte gli esterni e la Roma inizia a sfondare sia a destra che a sinistra, mentre al centro transita la qualunque senza nessuna opposizione; dopo 20 minuti Alvarez torna a destra e segna. Chiude prendendo in giro Benassi, Forte e Belloni. Resta inoltre l’inquietante domanda di come sia possibile che in 12 mesi uno come Juan Jesus (e non è nemmeno l’unico) non abbia imparato quasi nulla tatticamente.

Annunci