About

Sono stato prodotto e mandato nel mondo oramai da qualche annetto come unica copia sperimentale; dal momento che non vedo esemplari successivi in giro, l’esperimento non deve essere andato tanto bene. Dopodiché ho vissuto una vita relativamente normale, con due genitori e due sorelle scarsamente addomesticate.

Sono uno statistico. È un titolo e un attributo definitorio: significa che sono razionale, complicato ma meno caotico di quanto sembri, pieno di numeri, che osservo profondamente quello che mi interessa mentre faccio a malapena caso al resto del mondo, e che uso dati e fatti reali per dimostrare quello che ho già in mente.

Sono un “musicaholic”: non uno di quegli impiastri che hanno riscoperto i dischi in vinile, ma uno di quei fissati che non hanno mai smesso di comprarli. Faccio citazioni compulsivamente. Amo la musica, la musica, la letteratura, la musica, l’Inter, il cinema, la musica, la fotografia, i giochi da tavolo e… Ho citato la musica?

In Bocca Al Lupo Express

In Bocca Al Lupo Express (in originale Lotsa Luck Express) è un personaggio minore della comic strip Colt (in originale Tumbleweeds) dell’americano Tom K. Ryan. Il fumetto è ambientato nel Far West, all’epoca del generale Custer: vi vengono narrate le avventure di una piccola comunità americana di una cinquantina di anime (Grimy Gulch), di un miserabile quartier generale del “sesto e sette ottavi” cavalleggeri (Fort Ridicoulus) e di un villaggio della tribù pellerossa dei Poohawks.

Il messaggero degli indiani, solitamente incaricato di trasmettere importanti dispacci sullo stato della guerra contro i visi pallidi ad altre tribù indiane della zona, è appunto il nostro eroe. Tuttavia, questi compare saltuariamente anche in strisce di altro argomento, nelle quali interagisce principalmente con personaggi esterni alla sua tribù.

In Bocca Al Lupo Express è piccolo, non ha nessuna piuma sul copricapo, ha i capelli spettinatissimi e l’espressione indolente e immutabile; è muto e si esprime a gesti, oppure scrivendo biglietti con uno stile forbito ed elevato. È estremamente beneducato, è ingegnoso ma completamente inetto (la sua ultima risorsa è uno spettacolare pernacchione rivolto a chi identifica come la causa del fallimento), ed è dotato di un sarcasmo pungente.

Ad onore di Tom K. Ryan va sottolineato come il personaggio sia utilizzato con intelligenza e grandissima parsimonia. Le strisce e le tavole domenicali di cui è protagonista sono di gran lunga le più divertenti della serie.

Nello sviluppo della striscia il personaggio cessa la sua funzione di messaggero, diventando semplicemente In Bocca Al Lupo (Lotsa Luck), e si trasforma in un pellerossa benestante, fornito di uno chauffeur che conduce il suo cavallo. Ma qui non siamo interessati a questa evoluzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...